Inizio della pagina -
Logo DISCO
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
Logo Ateneo
   
Per gli Studenti
Filosofia del linguaggio

Anno II - primo semestre - percorso B

Docente: Carlo Cecchetto

Settore scientifico-disciplinare: M-FIL/05

Crediti: 7

Ore di lezione: 40

Ore di esercitazioni: 10

Argomenti del corso

I due moduli che costituiscono questo insegnamento affrontano lo studio della struttura logica del linguaggio e i problemi filosofici connessi. Verranno introdotti i principali temi della riflessione filosofica sul linguaggio del '900 e lo studio del significato nelle lingue naturali effettuato attraverso metodi formali. I temi principali che verranno discussi nel primo modulo sono i concetti di significato, riferimento, verità e la relazione fra di essi. Saranno studiate e discusse criticamente in particolare le teorie di Frege, Wittgenstein e Quine. Nel secondo modulo verranno studiati alcuni temi concernenti la semantica delle lingue naturali, che includono la predicazione e la modificazione, la quantificazione e il concetto di variabile. Verranno fatti alcuni cenni alla teoria dell'intensionalità.
Si consiglia vivamente agli studenti di sostenere l'esame di Linguistica generale (primo anno del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, indirizzo Psicologia della Comunicazione) prima di sostenere l'esame di Filosofia del Linguaggio.

Esercitazioni

Le lezioni saranno affiancate da esercitazioni che verteranno sui temi trattati nel secondo modulo. Durante le esercitazioni, verranno svolti degli esercizi-tipo che costituiranno oggettodi esame. Le ore di esercitazione frontale saranno dieci e si svolgeranno contemporaneamente alla parte finale del corso.

Programma dell'esame

Casalegno P. (20003). Filosofia del linguaggio. Roma: Carocci (cap. 1, pp. 11-22, cap. 2 tranne il § 2.6, pp. 23-48 e 64-69, cap. 3, pp. 71-89, cap. 5 da p. 119 a p. 130, cap. 9 da p. 263 a p. 286).
Chierchia G. (1996). Semantica. Bologna: Il Mulino (capp. 6-8, pp. 220-357. I capp. 1-5, che sono stati studiati nell'esame di Linguistica generale, non sono oggetto di questo esame, ma una conoscenza del loro contenuto è necessaria per una comprensione piena dei capitoli 6, 7, 8).

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova di accertamento scritta composta da alcune domande chiuse, da alcune domande aperte e da alcuni esercizi sulla parte di semantica.

Approfondimenti

Google Translate
Translate to English Translate to French Translate to German Translate to Spanish Translate to Chinese Translate to Portuguese Translate to Arabic
Translate to Albanian Translate to Bulgarian Translate to Croatian Translate to Czech Translate to Danish Translate to Dutch Translate to Finnish Translate to Greek Translate to Hindi
Translate to Hungarian Translate to Irish Translate to Japanese Translate to Korean Translate to Norwegian Translate to Polish Translate to Romanian Translate to Russian Translate to Serbian
Translate to Slovenian Translate to Swedish Translate to Thai Translate to Turkish

(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 30/03/2011