Inizio della pagina -
Logo DISCO
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
Logo Ateneo
   
Per gli Studenti
Informatica per l'organizzazione

TECNOLOGIE PER L’ORGANIZZAZIONE - 12 CFU

 

OBIETTIVI FORMATIVI

 

Il corso introduce le tecnologie che vengono usate all’interno delle organizzazioni, descrivendone per sommi capi le caratteristiche essenziali. La presentazione generale viene fatta nel primo modulo adottando un punto di vista che le classifica secondo tre diverse angolazioni (facets). Questo punto di vista viene poi usato anche per discutere il problema dell’integrazione delle tecnologie presenti all’interno di un’organizzazione.

Il secondo modulo presenta poi i sistemi informativi attraverso una metodologia per il loro disegno, mentre il terzo modulo presenta poi le tecnologie a supporto della collaborazione e del coordinamento dal punto di vista della gestione della conoscenza.

Lo studente alla fine del corso acquista la capacità di analizzare le tecnologie presenti all’interno di un’organizzazione, di valutarne il livello di integrazione (esistente e possibile) e di progettare a grandi linee un sistema per un’organizzazione.

 

PROGRAMMA

 

Modulo   1. introduzione   - 4 CFU

 

Le tecnologie per l’organizzazione: cenni storici.

Una visione contemporanea: le tecnologie come fatto organizzativo.

            Automazione, supporto e integrazione

I tre lati delle tecnologie per l’organizzazione:

            Tecnologie a supporto delle operazioni (operational information systems);

            Tecnologie a supporto del governo (strategic information systems and business    intelligence);

            Tecnologie a supporto della collaborazione (collaboration and coordination            support systems and knowledge management systems).

Che cosa hanno in comune i tre lati delle tecnologie dell’organizzazione?

            Da tutti i tre lati si fa riferimento alla stessa organizzazione;

            Essi assorbono e riflettono tutti i fatti rilevanti dell’organizzazione;

            Quello che si registra da un lato ha effetti anche sugli altri lati.

            La loro unitarietà emerge con grande chiarezza se pensiamo alle tecnologie per    l’organizzazione dal punto di vista del servizio

            La service science: testimonianza dell’IBM

Le ontologie come strumento per l’integrazione.

I requisiti per una piattaforma tecnologica a sostegno delle imprese innovative tipiche del Made in Italy:

            evolutività, cambiabilità, integrazione

            Un sistema informativo cooperativo

Riferimenti bibliografici

G. De Michelis, E. Dubois, M. Jarke, F. Matthes, J. Mylopoulos, M. P. Papazoglou, K. Pohl, J. Schmidt, C. Woo, E. Yu, Cooperative Information Systems: A Manifesto, in M. P. Papazoglou and G. Schlageter (editors) Cooperative Information Systems: Trends & Directions, Academic-Press New York, 1998, pp.315-363.

G. De Michelis, E. Dubois, M. Jarke, F. Matthes, J. Mylopoulos, J. Schmidt, C. Woo, E. Yu, A Three-Faceted View of Information Systems: The Challenge of Change, Communications of the ACM, 41.12, 1998, pp. 64-70.

J. Spohrer, P. P. Maglio, J. Bailey, D. Gruhl. Steps Toward a Science of Service Systems. Computer, 40.1, 2007, pp. 71-77.

 

 

Modulo 2. Sistemi informativi 1 - 4 CFU

 

I sistemi informativi: tipologie ed evoluzione

La progettazione dei sistemi informativi: aspetti giuridici, organizzativi, economici, sociali, tecnologici

Tecnologie per sistemi informativi cooperativi

La qualita’ dei sistemi informativi

Ciclo di vita dei sistemi informativi: pianificazione strategica, pianificazione operativa, realizzazione

Una metodologie per il ciclo di vista dei sistemi informativi: ricostruzione dello stato, assessment, concezione dei progetti, monitoraggio

 

Riferimenti bibliografici

C. Batini, B. Pernici, G. Santucci – collana su sistemi informativi (6 volumi) – Franco Angeli editore.

 

Modulo 3. Gestione della Conoscenza - 4 CFU

 

*       Conoscenza, innovazione e organizzazione: Le origini del Knowledge Management;

*       Creazione di conoscenza: il modello a fasi di Nonaka-Takeuchi;

*       Gruppo, Team e Comunità : collaborazione e creazione di conoscenza

*          Caratterizzazione delle Comunità:, diverse forme di comunità, modello evolutivo, capitale sociale;

*       Caratteristiche delle tecnologie di gestione e condivisione della conoscenza in relazione al modello a fasi;

*       Alcune tecnologie, in ambito commerciale e di ricerca, significative per ciascuna fase:

*          Gestione e condivisione della conoscenza: un puntto di vista che integra le tecnologie per l’organizzazione

*          Analisi comparativa di esperiemze aziendali di gestione della conoscenza

*          Evoluzione e innovazione nella gestione della conoscenza

 

Riferimenti bibliografici

Prusak, L. Where did knowledge management come from?, IBM Systems Journal, vol.40, n. 4, 2001, pp. 1002-1007.

Takeuchi I., Nonaka H., The Knowledge creating Company: How Japanese Companies Create the Dynamics of Innovation, Oxford University Press, 1995.

Wenger, E., Community of Practice: Learning, meaning and identity, Cambridge University Press, Cambridge, MA 1998.

Il materiale relativo ai casi di studio e alle esercitazioni verra' fornito durante il corso e messo a disposizione on line.

 

 

Approfondimenti

Google Translate
Translate to English Translate to French Translate to German Translate to Spanish Translate to Chinese Translate to Portuguese Translate to Arabic
Translate to Albanian Translate to Bulgarian Translate to Croatian Translate to Czech Translate to Danish Translate to Dutch Translate to Finnish Translate to Greek Translate to Hindi
Translate to Hungarian Translate to Irish Translate to Japanese Translate to Korean Translate to Norwegian Translate to Polish Translate to Romanian Translate to Russian Translate to Serbian
Translate to Slovenian Translate to Swedish Translate to Thai Translate to Turkish

(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 28/03/2011