Page begin -
Logo DISCO
|
Go to the Highly accessible area
|
Go to the Content page
|
Go to the End of content
|
Go to the Main menu
|
Go to the Navigation Bar (location)
|
Go to the Navigation menu (tree)
|
Go to the Commands list
|
Go to the Further readings
|
Go to the Bottom Menu
|
Logo Ateneo
   
Enrolled
Informatica per l'organizzazione

Codice insegnamento F1801Q136

Docente:
Giorgio De Michelis

Contenuti:

Il corso introduce le tecnologie informatiche che vengono usate nei sistemi informativi all’interno delle organizzazioni, sia pubbliche che private, descrivendone per sommi capi le caratteristiche essenziali, e affrontando il rilevante tema comune a tutte le organizzazioni dell’integrazione ed interoperabilita’ delle tecnologie introdotte, spesso in momenti diversi, all’interno della organizzazione.

Argomenti
1. Una visione moderna del rapporto tra tecnologie, sistemi informativi e persone: le tecnologie come fatto organizzativo.
2. I tre lati delle tecnologie per l’organizzazione:

  • Tecnologie a supporto delle operazioni (operational information systems);
  • Tecnologie a supporto del governo (strategic information systems and business intelligence);
  • Tecnologie a supporto della collaborazione (collaboration and coordination  support systems and   knowledge management systems).

3. Unitarietà delle tecnologie per  l’organizzazione dal punto di vista del servizio erogato: la scienza dei servizi;

4. Le tre forme di interoperabilita’ e integrazione: contestuale, semantica, tecnologica. Ontologie come strumento per l’integrazione.

  • I requisiti per piattaforme tecnologiche innovative: evolutività, cambiabilità, integrazione. Il caso delle reti di imprese in Italia.

5. la frontiera delle tecnologie informatiche per l’organizzazione: cloud computing e situated computing.

Testi di riferimento:
Fondamenti di informatica per l’organizzazione – Dispense parti 1 e 2
G. De Michelis, E. Dubois, M. Jarke, F. Matthes, J. Mylopoulos, M. P. Papazoglou, K. Pohl, J. Schmidt, C. Woo, E. Yu, Cooperative Information Systems: A Manifesto, in M. P. Papazoglou and G. Schlageter (editors) Cooperative Information Systems: Trends & Directions, Academic-Press New York, 1998, pp.315-363.
G. De Michelis, E. Dubois, M. Jarke, F. Matthes, J. Mylopoulos, J. Schmidt, C. Woo, E. Yu, A Three-Faceted View of Information Systems: The Challenge of Change, Communications of the ACM, 41.12, 1998, pp. 64-70.
J. Spohrer, P. P. Maglio, J. Bailey, D. Gruhl, Steps Toward a Science of Service Systems, Computer, 40.1, 2007, pp. 71-77.
I testi indicati nelle dispense.

Obiettivi formativi:

Lo studente alla fine del corso acquista la capacità di analizzare le tecnologie presenti all’interno di un’organizzazione e di pianificarne l’evoluzione.

Prerequisiti:
Il corso si rivolge agli studenti della laurea magistrale in informatica.

Metodi didattici:

Il corso si sviluppa in lezioni in cui gli elementi teorici e concettuali sono presentati a partire da una grande varietà di casi.

Modalità di verifica dell'apprendimento:

Lo studente dovrà elaborare due testi che rispondono a due domande relativamente ad un caso di una organizzazione privata o pubblica.

Tipo esame:

Scritto 

Tipo valutazione:
Voto finale


Further readings
(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - last update of this page 24/08/2011