Page begin -
Logo DISCO
|
Go to the Highly accessible area
|
Go to the Content page
|
Go to the End of content
|
Go to the Main menu
|
Go to the Navigation Bar (location)
|
Go to the Navigation menu (tree)
|
Go to the Commands list
|
Go to the Further readings
|
Go to the Bottom Menu
|
Logo Ateneo
   
Enrolled
Modelli computazionali per la comunicazione avanzato

Docente : S. Bandini

Settore scientifico-disciplinare:  M-FIL/05


Anno: II

Semestre: I

Percorso: B

crediti: 3

Descrizione e programma del corso

Le "Ontologie" sono recentemente diventate sempre più rilevanti per un vasta area dell'informatica e per l'ICT. L'importanza di sviluppare tecniche e modelli per trattare la semantica dell'informazione gestita e scambiata dai sistemi è ormai riconosciuta in molteplici ambiti quali la gestione, la progettazione e l'integrazione delle basi di dati, il SemanticWeb, il Service Oriented Computing e l'e-Commerce, l'Information Retrieval, la progettazione di sistemi esperti e l'Ubiquitous Computing. Le ontologie forniscono una prospettiva teorica e un insieme di modelli, tecniche e tecnologie per la rappresentazione semantica e lo scambio della conoscenza.

Questo corso intende fornire un'introduzione alle tematiche principali connesse con l'area delle Ontologie, a partire da una prospetiva filosofica e fondazionale, sino alla presentazione delle tecniche e delle tecnologie oggi maggiormente diffuse, e alla discussione di applicazioni e casi di studio. Tale corso è pertanto finalizzato a fornire sia un solido inquadramento concettuale sul tema, sia le basi per lo sviluppo e l'utilizzo di ontologie per mezzo degli strumenti più diffusi in informatica e degli stantard condivisi.

Il corso è suddiviso in quattro distinte unità:

  1. Nella parte iniziale del corso verranno presentati i presupposti storici della disciplina filosofica in cui nasce il dibattito attuale sulle ontologie. Obiettivo di tale premessa è quello di introdurre una cornice concettuale comune che permetta la trattazione delle tematiche ontologiche nella direzione della Knowledge Representation.

  2. La parte centrale del corso si occuperà di presentare metodi e tecnologie impiegate nel Semantic Web, con particolare enfasi sui linguaggi ed i modelli formali per il ragionamento automatico della Knowledge Representation impiegati in quest'area (OWL, Description Logic di base e sue principali estensioni, F-Logic, ...). In questo contesto verranno presentate e discusse alcune delle principali ontologie esistenti, quali ad esempio DOLCE (Descriptive Ontology for Linguistic and Cognitive Engineering - http://www.loa-cnr.it/DOLCE.html), SUMO (Suggested Upper Merged Ontology - http://www.ontologyportal.org/) e, in ambito genico, GO (Gene Ontology - http://www.geneontology.org/).

  3. Sono parte integrante del corso una serie di esercitazioni pratiche, da svolgersi in laboratorio, il cui obiettivo è quello di fornire agli studenti competenze specifiche nell'utilizzo di sistemi informatici per lo sviluppo ed il mantenimento di ontologie (Protégé, Ontology Editor and Knowledge Acquisition System - http://protege.stanford.edu/, RACER - http://www.sts.tu-harburg.de/~r.f.moeller/racer/).

  4. La parte finale del corso prevede la presentazione di soluzioni pratiche basate sull'approccio semantico e sullo sviluppo di specifiche ontologie con cui risolvere problemi reali nei contesti del Knowledge Management e dell'Enterprise Application Integration.

contatti:

Stefania Bandini - bandini@disco.unimib.it
Alessandro Mosca - ale.m@disco.unimib.it
Matteo Palmonari - matteo.palmonari@disco.unimib.it

Further readings
(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - last update of this page 30/03/2011