Page begin -
Logo DISCO
|
Go to the Highly accessible area
|
Go to the Content page
|
Go to the End of content
|
Go to the Main menu
|
Go to the Navigation Bar (location)
|
Go to the Navigation menu (tree)
|
Go to the Commands list
|
Go to the Further readings
|
Go to the Bottom Menu
|
Logo Ateneo
   
Education
Architetture Hardware e Software

Docenti: F. Tisato, R. Bisiani, A. Maurino

Crediti: 12 CFU

Obiettivi formativi:

Conoscenza sistematizzata dei principali modelli architetturali relativi all'hardware, al software e alle basi di dati. Valutazione comparata di diversi approcci architetturali.

Capacità di scegliere in modo critico i modelli architetturali più adatti a risolvere in modo efficace specifici problemi applicativi.valutare pregi e difetti

 

Modulo Architetture Hardware (4 CFU)

Obiettivi formativi

Capire il funzionamento delle moderne CPU, sistemi di memoria e periferiche. Capire le architetture dal punto di vista quantitativo oltre che qualitativo. Essere in grado di valutare le prestazioni dell'hardware.


Programma

- Problematiche di Instruction Set e pipelining

- Instruction Level Parallelism, approcci hardware e approcci software

- Gerarchie di memoria

- Multiprocessori

- Sistemi embedded

- Sistemi di memoria di massa

- Reti di interconnessione e cluster

 

Modulo Architetture Software  (4 CFU)

Obiettivi formativi

Conoscenza dei principali modelli e stili di architetture software.

Capacità di valutarne pregi e difetti in relazione a specifici problemi applicativi.


Programma

- Architetture e stili architetturali

- Astrazioni e oggetti

- Architetture a servizi e a eventi

- Sistemi a livelli

- Sistemi di controllo

- Integrazione di sistemi eterogenei

- Studi di caso (business e automazione)

- Modelli formali e linguaggi per la descrizione di architetture

 

Modulo Architetture di basi di dati  (4 CFU)

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenze (sapere)

Il modulo ha l'obiettivo di fornire agli studenti una conoscenza approfondita delle problematiche dei sistemi di basi di dati distribuite e sulle più importanti applicazioni avanzate di basi di dati (linguaggi di interrogazione basati su XML, basi di dati attive, basi di dati mobili)

Capacità (saper fare)

Alla fine del modulo lo studente sarà in grado di: scrivere transazioni distribuite e valutare eventuali criticità, svolgere interrogazioni su database XML, progettare basi di dati attive, progettare e utilizzare basi di dati mobili


BASI DI DATI DISTRIBUITE

  • Ottimizzazione delle interrogazioni
  • Progettazione di basi di dati distribuite Controllo di concorrenza Atomicita' delle transazioni e protocollo 2PC.
  • Parallelismo.
  • Benchmark.
  • Basi di dati replicate.
  • Sicurezza delle basi di dati
  • Controllo degli accessi, logging

 

LINGUAGGI XML

  • Generalità su XML
  • Linguaggi di interrogazione di dati XML (XQuery, XPath) Struttura interna
  • dei principali XML Database Management Systems disponibili

 

BASI DI DATI MOBILI

  • Generalità
  • Modello di controllo di concorrenza
  • Linguaggi per la sincronizzazione dei dati. Esempio di applicazioni su db mobili

 

Further readings
(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - last update of this page 28/03/2011