Page begin -
Logo DISCO
|
Go to the Highly accessible area
|
Go to the Content page
|
Go to the End of content
|
Go to the Main menu
|
Go to the Navigation Bar (location)
|
Go to the Navigation menu (tree)
|
Go to the Commands list
|
Go to the Further readings
|
Go to the Bottom Menu
|
Logo Ateneo
   
Education
Modelli filosofici del linguaggio e problematiche di socio-linguistica

(mutuato dal Corso di laurea specialistica in Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo)

Francesca Panzeri

 

PERCORSO FORMATIVO: insegnamento a scelta guidata  A

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-LIN/01

ANNO: I

SEMESTRE:II

CREDITI: 6

ORE DI LEZIONE: 40

ORE DI ESERCITAZIONE: non previste

ORE DI LABORATORIO: non previsto

Finalità corso

Il corso si propone di introdurre alcune tematiche inerenti lo studio del linguaggio, nel suo rapporto con fattori sociali e con il contesto conversazionale.

Argomenti corso

L'insegnamento si articola in due moduli. Il primo modulo fornisce un'introduzione ai concetti di base della sociolinguistica tra i quali: definizione di varietà linguistiche (lingue, dialetti, registri) e di comunità linguistiche; rapporti tra varietà linguistiche (da un punto di vista diacronico: modello dell'albero generalogico e teoria delle onde; pidgin e creoli; e da un punto di vista sincronico: diglossia, code-switching, code-mixing, prestiti); approcci quantitativi all'analisi sociolinguistica. Il secondo modulo si focalizza sull'interfaccia tra semantica e pragmatica nell'analisi del linguaggio, esaminando in particolare l'interazione bilaterale tra contesto conversazionale e contenuto enunciativo: da un lato, informazioni contestuali influiscono sulla determinazione di ‘ciò che viene detto' con una frase (risoluzione delle ambiguità, identificazione del riferimento di espressioni indicali, fissazione del dominio di quantificazione, ecc.); dall'altro lato, il contenuto influisce sul contesto, in quanto ci si serve del linguaggio per modificare stati di cose (atti linguistici; uso performativo del linguaggio; rapporto tra significato e intenzione). Il modulo si sofferma sul modo in cui questa interazione è stata analizzata nella tradizione filosofica del ‘900 e sul ruolo che essa ha avuto nel plasmare le teorie filosofiche del linguaggio.

Testi esame:

Primo modulo:
Hudson R. (1998). Sociolinguistica. Bologna: Il Mulino (alcuni capitoli da definire).
Dispense e articoli resi disponibili durante il corso.
Secondo modulo:
Bianchi C. (2003). La pragmatica del linguaggio. Roma/Bari: Laterza (pp. 3-130).
Dispense e articoli resi disponibili durante il corso.
Possibili variazioni ai testi d'esame saranno comunicate a inizio lezioni e sul sito di Facoltà.

Modalità d'esame

L'esame prevede una prova scritta nella forma di domande aperte e una eventuale prova orale (cui si accede previo superamento della prova scritta). Sono previste prove in itinere per i frequentanti, alla fine di ogni modulo.

Further readings
(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - last update of this page 30/03/2011