Page begin -
Logo DISCO
|
Go to the Highly accessible area
|
Go to the Content page
|
Go to the End of content
|
Go to the Main menu
|
Go to the Navigation Bar (location)
|
Go to the Navigation menu (tree)
|
Go to the Commands list
|
Go to the Further readings
|
Go to the Bottom Menu
|
Logo Ateneo
   
Education
Realtà virtuale

Codice insegnamento E3101Q056

Docente:
Francesco Gardin

Conoscenze
:
Le problematiche generali considerate dalla disciplina della Realtà Virtuale

Abilità:
Capacità di realizzare  di percezioni realistiche per utenti, mediante l'utilizzo di strumenti avanzati di attuazione e di sensori, le conoscenze di base dei meccanismi della percezione e delle relative tecniche di progettazione , e capacità di mutuare la conoscenza relativa al punto precedente nella valutazione di interfacce di interazione in generale.

Programma:

  • Introduzione al concetto di Realtà Artificiale: Definizione e cenni storici: Myron Krueger e Jaron Larnier
  • Nozione di canale fisiologico e cognitivo: Cenni sulla fisiologia dei canali sensoriali. Universo delle percezioni cognitive. Nozione di accoppiamento dei canali cogniti.Relazioni tra spazio reale e spazi virtuali. Modelli cognitivi associati ai diversi canali sensoriali
  • Progettazione di percezioni realistiche: funzione di realismo e relativa dimensione del dominio di tale funzione
  • Percezione della profondità spaziale, basi percettive e relative tecniche di realizzazione di 'stereo cues'
  • Nozione di driver per i dispositivi di attuazione e rilevazione
  • Dispositivi di attuazione: Schermi, schermi auto-stereoscopici, CAVE, Boom, caschi, occhiali shutter. Dispositivi di generazione di odori. Dispositivi e modelli di generazione di suoni stereo. Concetto di georeferenziazione dei suoni
  • Dispositivi di rilevazione. Sensori di posizione e gradi di libertà. Criteri di valutazione di un sensore: capacità discriminante spaziale-temporale, riproducubilità delle misure, dipendenza dal contesto, ecc. Tipologie di sensori e relativi principi di funzionamento
  • Nozione di autopercezione nella realtà Virtuale
  • Evoluzione della freccia nelle interfacce a finestre e livelli di autopercezione relativi.
  • Dispositivi di rilevazione accoppiati all'attuazione (haptic devices)
  • Architettura generale di un ambiente di interazione di Realtà Virtuale
  • Modellazione grafica di una realtà virtuale: ambienti e strumenti di realizzazione
  • Condivisione di ambienti di Realtà Virtuale
  • Realtà Virtuale Aumentata
  • Realtà Virtuale applicata.
  • Intelligenza Artificiale e Realtà Virtuale.
  • Telepresenza.
  • Esempi di applicazioni scientifiche e ingegneristiche della Realtà Virtuale. Esempi di applicazioni della Realtà Virtuale nel settore Medico e nel campo dei giochi.
Further readings
(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - last update of this page 11/11/2013