Page begin -
Logo DISCO
|
Go to the Highly accessible area
|
Go to the Content page
|
Go to the End of content
|
Go to the Main menu
|
Go to the Navigation Bar (location)
|
Go to the Navigation menu (tree)
|
Go to the Commands list
|
Go to the Further readings
|
Go to the Bottom Menu
|
Logo Ateneo
   
Education
Robotica

Codice ins.

Insegnamento

CFU ins.

Tipo ins.

Anno

Sem.

SSD ins.

Responsabile insegnamento

E3101Q051

Robotica

4

OBS

3

2

INF/01

SORRENTI Domenico

 

Robotics

 

 

 

 

 

 

Obiettivi e contenuti:
Lo studente apprende nozioni introduttive di robotica industriale. In particolare: il formalismo per la rappresentazione delle rototraslazioni, necessario per la modellazione delle catene cinematiche, gli aspetti fondamentali del controllo a giunti indipendenti, i dispositivi sensoriali tipici dei robot industriali, etc.

Programma:

  • impiego di robot nelle applicazioni industriali: esempi, motivazioni
  • cinematica dei bracci: rappresentazione di rototraslazioni, convenzioni di Denavit-Hartenberg
  • cinematica diretta ed inversa, con esempio relativo ad uno specifico braccio
  • programmazione dei robot
  • cenni alla interpolazione di traiettoria nello spazio dei giunti e nello spazio cartesiano
  • dispositivi sensoriali di uso comune in robotica industriale

Risultati di apprendimento previsti:
Oltre alle conoscenze previste come programma, lo studente, mediante il progetto, apprende ad organizzare il proprio lavoro e ad anteporre una fase di modellizzazione del problema, anche analitica, prima della realizzazione. Il progetto consiste in una limitata realizzazione relativa ad argomenti coperti durante le lezioni,

Prerequisiti:
È suggerita, ma non obbligatoria, una precedente esposizione all'algebra delle matrici (matematica discreta) ed all'automatica (controlli automatici per l'informatica).

Tipo esame:
Orale

Tipo valutazione:
Voto finale

Aims and contents:
The studentes learns introductory issue about industrial robotics. In particular, the formalism for representing roto-translations, required for modeling kinematic chains, basics of independent joint control, typical sensors in use in industrial robotics, etc.

Program details

  • usage of robots in industrial applications:examples, motivations;
  • arm kinematics: representation of roto-translations, Denavit-Hartenberg conventions;
  • direct and inverse kinematics, example for a specific arm;
  • robot programming;
  • trajectory interpolation in joint and cartesian space;
  • sensors in common use in industrial robotics;

Learning outcomes
Beside the knowledge mentioned in the program, the student, by means of the project, learns to plan his/her work, e.g., to start with modeling the problem, perhaps with equations, before implementation. The project is a limited implementation about topics covered during the classes.

Prerequisites
It is suggested, though not mandatory, some confidence with matrix algebra, and control theory.

 

 

Further readings
(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - last update of this page 11/11/2013