Inizio della pagina -
Logo DISCO
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
Logo Ateneo
   
Didattica
Progettazione logica digitale
Docente: prof  Giuliano  F.  BOELLA


NB - Insegnamento del II anno della Laurea Magistrale in Informatica a partire dall’annoaccademico 2008/2009 per gli studenti iscritti dall’anno accademico 2007/2008 in poi.

 

Crediti: 4 crediti (lezioni frontali: 1.5 crediti; esercitazioni di laboratorio: 2.5 crediti)

 

Conoscenze: Le lezioni (12 ore) introducono le tecniche di progettazione delle moderne macchine elettroniche digitali. Si parte dai circuiti logici in logica combinatoria, si passa poi alla logica sequenziale sincrona, che è alla base di tutte le macchine digitali, inclusi i computer. Vengono introdotte le moderne tecniche di progettazione di macchine con linguaggi di descrizione di alto livello (CAD-HDL), destinate a realizzare i componenti logici ad hardware programmabile.  Vengono introdotti anche aspetti pratici della progettazione digitale. 

In laboratorio (30 ore) vengono effettuati progetti di alcune macchine semplici, dedicate al controllo di processi in tempo reale, e simulazioni funzionali a computer per verificare la correttezza dei progetti sviluppati. Viene effettuato un confronto di realizzazioni di logiche con microcontrollori.

 

Abilitá acquisite: Capacitá di progettare circuiti logici digitali.  Capacitá di effettuare un debugging dei circuiti progettati a livello di simulazione.  Uso di software specifico HDL.  Strutturazione della progettazione.

 

Programma del corso  (parte teorica):

  1. Elementi logici. Algebra di Boole. Famiglie logiche. Principi di progetto di logica combinatoria. Progetto con PLD.
  2. Principi di progetto di logica sequenziale sincrona. Progetto di sistemi sequenziali con macchine a stati. Pratica di progetto di macchine sequenziali sincrone.
  3. Progetto di macchine con circuiti hardware programmabili (PLD e FPGA). Uso di software di progettazione di alto livello (HDL).
Frequenza: La frequenza alle esercitazioni di laboratorio è obbligatoria:  presenza al 75% almeno delle esercitazioni di laboratorio. La frequenza alle lezioni frontali è caldamente raccomandata poiché nelle lezioni viene presentato il metodo, abbastanza impegnativo, da seguire in laboratorio per la progettazione delle macchine digitali.

 

Testi consigliati:

            Dispense del corso (Elementi di Elettronica Digitale), disponibili sul web del corso.

Testo di consultazione:

            J.F.Wakerly – “Digital Design – Principles and Practice” – Prentice Hall International

 

Modalitá d’esame: L’esame (orale) consiste in una discussione basata sulla relazione, presentata dallo studente sulle attivitá sviluppate in laboratorio, ovviamente facendo riferimento ai concetti e alle regole di progettazione presentati a lezione. – L’esame è tenuto su appuntamento in data concordata con lo studente via email (giuliano.boella@unimib.it), previa presentazione della relazione sui progetti.

Approfondimenti

Google Translate
Translate to English Translate to French Translate to German Translate to Spanish Translate to Chinese Translate to Portuguese Translate to Arabic
Translate to Albanian Translate to Bulgarian Translate to Croatian Translate to Czech Translate to Danish Translate to Dutch Translate to Finnish Translate to Greek Translate to Hindi
Translate to Hungarian Translate to Irish Translate to Japanese Translate to Korean Translate to Norwegian Translate to Polish Translate to Romanian Translate to Russian Translate to Serbian
Translate to Slovenian Translate to Swedish Translate to Thai Translate to Turkish

(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 28/03/2011