Inizio della pagina -
Logo DISCO
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
Logo Ateneo
   
Didattica
Sistemi complessi: modelli e applicazioni

INSEGNAMENTO: Sistemi Complessi: Modelli e Applicazioni

Course name: Complex Systems: Models and Applications

Obiettivi e contenuti:

Il corso intende fornire agli studenti strumenti concettuali e computazionali sviluppati nel contesto delle ricerche sui sistemi complessi, con finalità di modellazione e simulazione. Nel corso verranno presentati modelli astratti (quali Automi Cellulari e sistemi multi-agente) e la loro applicazione alla simulazione di sistemi complessi, anche tramite la presentazione di casi di studio. Verranno inoltre introdotti strumenti utili alla implementazione di simulatori basati su tali modelli.

Programma esteso:

Introduzione al concetto di sistema complesso.

Automi cellulari: modello generale (mono e bidimensionale), casi paradigmatici, applicazioni concrete, strumenti di supporto alla realizzazione.

Sistemi multi-agente per la simulazione di sistemi complessi: agenti reattivi, agenti e ambiente, applicazioni concrete, strumenti di supporto alla realizzazione

Risultati di apprendimento previsti:

Gli studenti apprenderanno nuovi modelli, astrazioni e meccanismi utili per la modellazione di sistemi complessi e anche strumenti pratici per la progettazione e realizzazione di sistemi informatici per lo studio di sistemi complessi.

Prerequisiti:

Nessun particolare prerequisito (basi matematiche, formali e informatiche che dovrebbero essere parte delle conoscenze note ad uno studente del secondo anno della Laurea Magistrale in Informatica).

Testi di riferimento:

Gandolfi Alberto, "Formicai, imperi, cervelli. Introduzione alla scienza della complessità", Editore Bollati Boringhieri  (collana Saggi. Scienze), 1999.

Tommaso Toffoli, Norman Margolus, "Cellular Automata Machines: A new environment for modeling", MIT Press, 1987.

Jacques Ferber, "Multi-Agent System: An Introduction to Distributed Artificial Intelligence", Harlow: Addison Wesley Longman, 1999.

Altre informazioni: Durante il corso verranno fornite ulteriori indicazioni per la lettura di articoli scientifici e di specifici programmi software per la sperimentazione di automi cellulari e sistemi agent-based.

Tipo esame:

•          Scritto e orale

Approfondimenti

Google Translate
Translate to English Translate to French Translate to German Translate to Spanish Translate to Chinese Translate to Portuguese Translate to Arabic
Translate to Albanian Translate to Bulgarian Translate to Croatian Translate to Czech Translate to Danish Translate to Dutch Translate to Finnish Translate to Greek Translate to Hindi
Translate to Hungarian Translate to Irish Translate to Japanese Translate to Korean Translate to Norwegian Translate to Polish Translate to Romanian Translate to Russian Translate to Serbian
Translate to Slovenian Translate to Swedish Translate to Thai Translate to Turkish

(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 28/03/2011