Inizio della pagina -
Logo DISCO
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
Logo Ateneo
   
Didattica
Robotica

Docente: F. M. Marchese, Sorrenti

Crediti: 4 CFU

Conoscenze: lo studente apprende nozioni introdutive di robotica industriale. In particolare: il formalismo per la rappresentazione delle rototraslazioni, necessario per la modellazione delle catene cinematiche, gli aspetti fondamentali del controllo a giunti indipendenti, i dispositivi sensoriali tipici dei robot industriali, etc.

Abilità: mediante il progetto, consistente in una limitata realizzazione relativa ad argomenti coperti durante le lezioni, lo studente apprende ad organizzare il proprio lavoro e ad anteporre una fase di modellizzazione del problema, anche analitica, prima della realizzazione.

 

Articolazione:

·          lezioni frontali (16 ore)

o        impiego di robot nelle applicazioni industriali: esempi, motivazioni

o        cinematica dei bracci: rappresentazione di rototraslazioni, convenzioni di Denavit-Hartenberg

o         cinematica diretta ed inversa, con esempio relativo ad uno specifico braccio

o         programmazione dei robot

o        cenni alla interpolazione di traiettoria nello spazio dei giunti e nello spazio cartesiano

o         dispositivi sensoriali di uso comune in robotica industriale

o         controllo indipendente dei singoli giunti di un manipolatore

·          esercitazioni (24 ore)

·          attività progettino

Prerequisiti: è suggerita, ma non obbligatoria, una precedente esposizione all'algebra delle matrici (matematica discreta) ed all'automatica (controlli automatici per l’informatica).

 

I testi di rifermento sono

1.          K. S. Fu, R. C. Gonzales, C. S. G. Lee, "Robotics: Control, Sensing, Vision and Intelligence", McGraw-Hill, 1987

2.          J. J. Craig, "Introduction to Robotics: Mechanics and Control" 2nd ed., Addison-Wesley, 1989

 

L’esame consiste nello sviluppo di un piccolo progetto e in una prova orale integrativa sulle parti non coperte dallo stesso. Il progetto può essere sviluppato in piccoli gruppi; l'orale è comunque individuale.

 

Link al corso: www.disco.unimib.it/robotica

Approfondimenti

Google Translate
Translate to English Translate to French Translate to German Translate to Spanish Translate to Chinese Translate to Portuguese Translate to Arabic
Translate to Albanian Translate to Bulgarian Translate to Croatian Translate to Czech Translate to Danish Translate to Dutch Translate to Finnish Translate to Greek Translate to Hindi
Translate to Hungarian Translate to Irish Translate to Japanese Translate to Korean Translate to Norwegian Translate to Polish Translate to Romanian Translate to Russian Translate to Serbian
Translate to Slovenian Translate to Swedish Translate to Thai Translate to Turkish

(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 25/03/2011