Inizio della pagina -
Logo DISCO
|
Visita la Versione ad elevata leggibilità
|
Vai al Contenuto della pagina
|
Vai alla Fine dei contenuti
|
Vai al Menu Principale
|
Vai alla Barra di navigazione (sei in)
|
Vai al Menu di navigazione (albero)
|
Vai alla Lista dei comandi
|
Vai alla Lista degli approfondimenti
|
Vai al Menu inferiore
|
Logo Ateneo
   
Sbocchi e Profili Occupazionali

Nonostante la perdurante crisi occupazionale ed economica, i dati relativi ai laureati in Informatica del nostro Ateneo sono molto positivi. Essi evidenziano che, nel 2017, dopo 12 mesi dal conseguimento dalla Laurea Triennale, i Laureati in Informatica che non lavorano sono solo il 3% circa (la maggioranza o lavora o ha proseguito gli studi essendosi iscritta alla Laurea Magistrale). Per quanto riguarda i Laureati Magistrali, quasi l'80% lavora; tra i disoccupati, il 10% circa è impegnato in corsi di formazione post-lauream (master, dottorati di ricerca e altro).

LaureaTriennale         LaureatiMagistrali

Esempi significativi di ruoli professionali svolti da un laureato in Informatica (Laurea Triennale):
  • Analista/sviluppatore di software
  • Tecnico commerciale
  • Specialista in integrazione e collaudo software
  • Sviluppatore di applicazioni mobili (Apps)
  • Sviluppatore di siti, applicazioni e servizi web
  • Sviluppatore di applicazioni grafiche e di elaborazione di dati multimediali
  • Sviluppatore di sistemi di automazione e sorveglianza
  • Sviluppatore di sistemi gestionali
  • Gestore di siti web
  • Gestore di basi di dati
  • Amministratore di reti e sistemi telematici
  • Sistemista
  • Specialista in sviluppo basi di dati
  • Specialista in sicurezza informatica

Al seguente link è possibile visualizzare una serie di dati, aggiornati al 2018, sull'occupazione dei laureati triennali e magistrali presso il Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, a un anno dalla laurea: tra i dati di maggior interesse, il tasso di disoccupazione stimato è pari al 1,3% per i laureati triennali, mentre è del 5% quello dei laureati magistrali, in entrambi i casi ben al di sotto della media nazionale.  La percentuale apparentemente bassa di impiegati fra i laureati triannali (60%) è ovviamente dovuta al fatto che molti di loro scelgono di proseguire gli studi. 

Nessun approfondimento presente per questa pagina

Google Translate
Translate to English Translate to French Translate to German Translate to Spanish Translate to Chinese Translate to Portuguese Translate to Arabic
Translate to Albanian Translate to Bulgarian Translate to Croatian Translate to Czech Translate to Danish Translate to Dutch Translate to Finnish Translate to Greek Translate to Hindi
Translate to Hungarian Translate to Irish Translate to Japanese Translate to Korean Translate to Norwegian Translate to Polish Translate to Romanian Translate to Russian Translate to Serbian
Translate to Slovenian Translate to Swedish Translate to Thai Translate to Turkish

(C) Copyright 2016 - Dipartimento Informatica Sistemistica e Comunicazione - Viale Sarca, 336
20126 Milano - Edificio U14
redazioneweb@disco.unimib.it - ultimo aggiornamento di questa pagina 06/07/2018